Editoria, Raw Signs Editoria, Raw Signs Studio Editoriale, RawSignsEbookShop, talk talk

Su tutti gli store la versione ebook di “Come ti vedo”

imageDa oggi su tutti gli store online, in formato ebook, Come ti vedo, la raccolta di racconti tutta al femminile edita da Raw Signs nella collana Talk Talk, un’uscita in digitale che anticipa la versione cartacea prevista entro Natale.

Le autrici Michela Modesti, Maria Fabia Simone e Teresa Lembo ci conducono prima a bordo di un treno, dove la vita di una pendolare incontra l’esperienza di una giovane donna, poi tra le sale di un ospedale, per conoscere l’amore informe e la sua battaglia contro la morte, e, infine, nel taccuino di un’estrosa giornalista che condivide con noi la sua intervista ad uno scrittura burbero e scontroso.

Troppo spesso si pensa che nella letteratura sia il sesso di chi parla a definire l’interlocutore e quindi che una voce femminile possa narrare e rivolgersi solo al femminile. Lo scopo e la forza di questo progetto è mostrare come ogni penna possa parlare e indirizzarsi non a qualcuno, ma a tutti.

“La vita è piena di storie – ha dichiarato Michela Modesti, autrice originaria di Civitavecchia – il nostro obiettivo è imparare prima a conoscerle e poi a narrarle.

“Questa esperienza ci ha offerto l’opportunità di affacciarci da una stessa finestra e spiegare come ogni “paesaggio” possa essere rappresentato con linguaggi artistici differenti” – ha affermato Maria Fabia Simone, scrittrice ormai romana d’azione. “Sono tre racconti che parlano di vita – ha concluso Teresa Lembo, giovane autrice campobassana – creano significato e lo condividono”.

Queste ragazze ci fanno entrare tra le pagine dei loro occhi per permetterci di leggere parole, le loro, le nostre. Guardano l’umano, lo descrivono, tracciano un segno e poi ci affrontano: “Ecco come ti vedo!”

Editoria, Raw Signs Editoria, Raw Signs Studio Editoriale, Raw Signs studio professionale

A dicembre Raw Signs pubblica “Come ti vedo” una raccolta di racconti tutti al femminile

copertina come ti vedoÈ prevista per dicembre l’uscita di “Come ti vedo”, una raccolta di racconti editi da Raw Signs nella collana Talk Talk e realizzati da Michela Modesti, Maria Fabia Simone e Teresa Lembo

Tre donne, tre sguardi che si intrecciano per costruire racconto e disegnare mondi.  Continue reading “A dicembre Raw Signs pubblica “Come ti vedo” una raccolta di racconti tutti al femminile”

Editoria, On Offense, Raw Signs Editoria, Raw Signs pubbliche relazioni, RawSignsEbookShop

Le poesie dei ragazzi del “Gemello di Einstein” pubblicate in digitale da Raw Signs

dislessiaSi è conclusa da poco la settimana della dislessia e Il Gemello di Einstein, centro per l’apprendimento con sede a Campobasso, aperto a tutti gli studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento e Bisogni Educativi Speciali, ha scelto la poesia per approfondire un tema che ha bisogno di informazione professionale costante e anche di un approccio forse più diretto e sgombro da pregiudizi.

Nel corso della settimana della dislessia, gli studenti del Gemello di Einstein hanno avuto la possibilità di raccontare e raccontarsi con i loro pensieri, i loro sogni, condotti per mano dagli operatori del centro diretto dalla Dott.ssa Francesca Lembo, giungendo, attraverso un preciso lavoro metodologico, a tradurre in poesia le loro passioni. Continue reading “Le poesie dei ragazzi del “Gemello di Einstein” pubblicate in digitale da Raw Signs”

Editoria, Raw Signs Editoria, Raw Signs Studio Editoriale, RawSignsEbookShop

Per la settimana della dislessia una raccolta in ebook di poesie dei ragazzi del centro Il Gemello di Einstein

dislessiaPer la settimana della dislessia Il Gemello di Einstein, centro per l’apprendimento aperto a tutti gli studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento e Bisogni Educativi Speciali, sceglie la POESIA.
A breve, su tutti gli store, una raccolta di poesie in ebook, Dentro Io mi Sento Libero E Sono Sempre Io a scegliere dove Andare, edite in digitale da Raw Signs nella collana On Offense, scritte e curate da Teresa Lembo insieme ai ragazzi del “Il Gemello di Einstein”.